[Max e Diana]|[Consapevolezza]|[La Malattia]|[Alleanza]|[Obbiettivi]  
 

[Sommario]

 

[Informazione e svago]

 
 

[Credits]






[Rimedi Omeopatici e Fitoterapici]

RIMEDI OMEOPATICI E FITOTERAPICI

Per quanto concerne i rimedi omeopatici, vi consigliamo di affidarvi ad un buon medico omeopata e fitoteropata.
Qui di seguito vi illustreremo solo le proprietà di alcuni rimedi a base di erbe, che vi consigliamo di seguire solo dopo suggerimento del vs. medico di fiducia.
Innanzitutto vi diamo alcuni consigli pratici per l'acquisto di erbe:

  1. Sappiate che ogni erba ha una sua precisa indicazione e deve essere valutata, proprio come i prodotti farmaceutici, solo in caso di effettiva necessità; infatti, come qualsiasi sostanza da ingerire, esse sono soggette a deterioramento e quindi se vengono assunte quando sono troppo vecchie o sporche, oltre ad essere inutili potrebbero rivelarsi anche dannose.
  2. Al momento dell'acquisto informarsi sulla sua "purezza" e provenienza, (evitate i prodotti che non provengono da coltivazioni biologiche in quanto potrebbe essere stato fatto uso di pesticidi).
  3. Cercate di acquistare erbe italiane, cresciute sul nostro terreno, comunque evitate soprattutto erbe provenienti dalla Russia perchè potrebbero contenere sostanze radioattive.
  4. Il negozio di erboristeria al quale accordare la ns. fiducia dovrà essere sempre pulitissimo, senza tracce di polvere e le erbe dovranno essere contenute in vasi non esposti direttamente alla luce solare, in quanto i raggi potrebbero alterarne le proprietà benefiche.
  5. Se acquistate erbe sfuse controllate che non ci siano tracce sospette di larve o di insetti.
  6. Tisane, infusi e decotti e in genere tutti i rimedi naturali non devono essere considerati un'alternativa ai farmaci tradizionali, infatti non c'è erba al mondo che possa sostituire un antibiotico o altri farmaci prodotte per guarire disturbi seri e gravi, diciamo che i rimedi naturali associati ad una alimentazione equilibrata e sana, possono attenuare e guarire tutti i disturbi lievi oppure dare ottimi risultati nel corso di malattie più serie se assunti in associazione con i farmaci tradizionali.
  7. La maggior parte dei medici omeopati e fitoteropati è concorde nel ritenere che le erbe, l'argilla e il lievito possono rivelarsi preziosi per depurare l'organismo, rinforzare le difese naturali e attenuare eventuali infiammazioni.

- IL DECOTTO:
si prepara aggiungendo il rimedio sminuzzato alla quantità indicata di acqua bollente. Radici, semi o corteccia vanno poi fatti bollire per circa 15 minuti.
Il preparato va quindi filtrato, utilizzando un colino e lasciato intiepidire prima dell'uso.
- L'INFUSO:
Si prepara versando una ciotola di acqua bollente direttamente sul rimedio sminuzzato che deve essere posto in una tazza di porcellana (per questo tipo di preparazione non deve essere utilizzata stoviglie di plastica).
Si lascia riposare il tutto per 10 minuti, quindi si mescola e per finire si filtra con un colino a maglie strette.
Dovrà poi essere consumato tiepido.
- LA TISANA:
Assomiglia ad un decotto o ad un'infuso ma è meno concentrato.
Radici, semi, corteccia vanno fatti bollire per 5 minuti mentre foglie fiori e gemme vanno lasciati in infusione per 2/3 minuti.
La tisana ha il pregio di risultare più gradita al palato rispetto ad infusi o decotti, presentando comunque una buona efficacia curativa.
- COME ADDOLCIRLE:
Anche se molti medici ribadiscono il concetto che sia meglio assumere decotti, infusi e tisane senza aggiunta di zucchero, in realtà è bene sapere che i preparati a base di erbe possono essere tranquillamente addolciti senza per questo perdere d'efficacia.
Il miele più si presta allo scopo, in quanto è assolutamente naturale.
Chi ha problemi di dieta può utilizzare un dolcificante poco calorico.
Per migliorare ulteriormente il gusto si può aggiungere anche una piccola quantità di liquerizia, sotto forma di estratto oppure in pezzi.
Ma assolutamente vietata per coloro che soffrono di ipertensione (pressione alta) in quanto la liquerizia peggiora il disturbo.
LCUNE ERBE:
- AGLIO:
Vengono utilizzati i bulbi, ed è il più potente ed efficace antibiotico naturale che si conosca, in quanto ha la proprietà di aggredire i batteri nocivi; regola le funzioni intestinali; combatte i "vermi" (ossiuri, ascaridi, tenia), migliora il funzionamento della tiroide, allontana il rischio di arteriosclerosi, contrasta l'ipertensione e in alcuni soggetti anche le allergie.
- BASILICO:
Vengono utilizzati le foglie e i fiori.
E' un'efficace antinfiammatorio, attenua il mal di testa e il
NERVOSISMO, facilita la DIGESTIONE.
- BETULLA:
Utilizzate foglie e gemme.
Stimola la diuresi, è astringente, favorisce lo smaltimento del colesterolo accumulato nel sangue, è indicata per le persone in sovrappeso e in caso di
ANEMIA.
- CAMOMILLA:
Vengono utilizzati solo i fiori.
E' un ottimo tranquillante, attenua tutte le infiammazioni, favorisce il sonno, allevia e previene i disturbi digestivi e anche i dolori mestruali, aiuta a contrastare la
COLITE combatte anche la dissenteria.
E' bene però non assumerla in grandi quantità in caso di stipsi ostinata.
- CARDO MARIANO:
Vengono utilizzati i semi, le foglie e i frutti.
Favorisce la diuresi,
DISINTOSSICA IL FEGATO, stimola l'appetito, fa abbassare la febbre, regola la circolazione sanguigna, agisce da tonico in caso di pressione bassa e combatte la STIPSI OSTINATA.
Possibilmente non assumerlo alla sera prima di coricarsi perchè potrebbe costringere ad alzarsi più volte durante la notte, per urinare.
- EDERA:
Si utilizzano solo le foglie
Per calmare la
TOSSE, alleviare i dolori alle ossa tipici dell'influenza, attenua i dolori delle nevralgie (denti, testa, nervo sciatico) e combatte la cellulite.
- LUPPOLO:
Si utilizzano le infiorescenze.
Favorisce la
DIGESTIONE, concilia il sonno, attenua ansia e nervosismo.
- MENTA:
Si utilizzano foglie e fiori.
E' un ottimo rimedio contro tutte le malattie infettive, impedisce la formazione di gas intestinale, attenua la
NAUSEA e favorisce la digestione.
- ORTICA:
Utilizzate per uso interno solo le foglie.
Serve per
MIGLIORARE LA FUNZIONALITA' DEL FEGATO, rinforza i capelli, è indicatissima in caso di calcolosi renale, nei disturbi dell'intestino e nell'anemia.
- ROSA CANINA:
Vengono utilizzate i petali, le foglie e frutti.
Aiua a combattere il raffreddore e in genere tutte le malattie infettive combatte la nausea ma soprattutto allevia il
SENSO d'ANGOSCIA e la DEPRESSIONE.
- ROSMARINO:
Utilizzati i rametti.
Facilita la digestione, combatte la bronchite, attenua l'
ASTENIA e anche il MAL DI TESTA.
- SALICE BIANCO:
Utilizzata la corteccia.
Serve per attenuare tutti i
DOLORI OSSEI, allevia i reumatismi, combatte la FEBBRE e favorisce il SONNO.
- VALERIANA:
vengono utilizzate il rizoma (parte del fusto posta nel terreno) e le radici.
Serve per combattere
L'AGITAZIONE NERVOSA, GLI STATI D'ANSIA e L'INSONNIA.
- VERBENA:
Utilizzati i fiori.
La sua azione previene e combatte
L'ACIDITA' DI STOMACO e la presenza di GAS INTESTINALI, allevia i dolori, ABBASSA LA FEBBRE e attenua il MAL DI TESTA.

Commento iniziale: Diana.
Fonte argomenti:
testo di Paolo Pigozzi "cure naturali per il fegato" casa ed. Demetra.

 
[Comunicazioni e News]

 

 
 
   

Policy - Dichiarazione - Ogni riproduzione anche parziale è vietata
Associazione NoProfit Help EpatiC - c. fiscale 95622090017
Sito ottimizzato 800x600 pixel
Aggiornato al 28 agosto 2014